“La leggenda narra di una famiglia benestante che rifiutò l’ospitalità a una povera donna e suo figlio, Dio si offese e seppellì l’intera famiglia sotto cumuli di sabbia in una località oggi chiamata Erg Chebbi”

Quattro giorni in Marocco e 1700 km percorsi. Un'esperienza breve ma intensa ci ha regalato un assaggio di un paese meraviglio e ci ha lasciato la voglia di tornare!!

La mia casa continuerà a viaggiare su due gambe ed i miei sogni non avranno frontiere